Close

Social

13 Novembre 2017

Vitamina D…lo sapevi che?

La vitamina D, liposolubile, viene sintetizzata dal nostro organismo tramite l’esposizione ai raggi solari (UVB). Si può trovare però anche in molte fonti alimentari, tra cui pesce azzurro, tuorlo d’uovo ed alimenti addizionati.

Come funziona la vitamina D?

Favorisce l’assorbimento del calcio ed è quindi fondamentale per il mantenimento di una buona massa ossea.
Alcune delle sue funzioni fondamentali sono anche il mantenimento di un buon rendimento muscolare negli sportivi e di una corretta funzione del sistema immunitario.

Cosa succede in caso di carenza di vitamina D?

In caso di carenza di vitamina D la forza e la funzionalità muscolare vengono estremamente ridotti e questo comporta un aumentato rischio di infortuni e sviluppo di malattie. Ciò influisce anche sul programma di allenamento e sulle performance in gara.

Nei casi di insufficienza più grave si possono riscontrare anche un depauperamento del tessuto osseo, portando a stati di osteopenia o addirittura osteoporosi.

Che ruolo ha la vitamina D nella performance atletica?

Diversi studi hanno confermato che livelli bassi di vitamina D vengano associati ad un calo delle prestazioni, mentre un aumento porta ad un miglioramento del rendimento, sia in allenamento che in gara. E’ stato osservato che l’andamento delle performance sia influenzato dal susseguirsi delle stagioni, con rendimenti migliori nel corso dei mesi in cui l’esposizione ai raggi del sole è elevata.

Quindi per migliorare la mia performance devo assumere un integratore di vitamina D?

Non è detto. Per prima cosa occorre misurare i livelli di vitamina D presenti nel nostro organismo e solo in caso di un’effettiva carenza utilizzare un’integrazione adeguata. Infatti gli integratori migliorano le performance solo in caso di carenza.

Un’ottimo modo per assicurare al nostro corpo adeguati livelli di vitamina D è esporci almeno 15 minuti al giorno al sole e seguire una dieta ricca di alimenti contenenti vitamina D (uova, pesce azzurro come sgombro, salmone o tonno).