Close

Social

25 Novembre 2018

Dieta

Ormai tutti ne parlano, tutti la fanno o l’hanno fatta e sembra sempre una cosa brutta e triste.??

Ma siamo davvero sicuri di sapere cos’è la dieta? 
Non è che abbiamo dato a questa parola un significato che non è propriamente il suo??


E quindi vediamo bene di che si tratta…


La parola dieta indica sì le quantità di cibo assunte ma anche le sue modalità di cottura e di preparazione, il numero ed il ritmo dei pasti che facciamo nell’arco della giornata e la loro presentazione. Quindi la parola “dieta” mette in relazione tra loro fattori fisiologici, psicologici, sociali e culturali.
Quindi ognuno di noi segue “una propria dieta, un proprio stile alimentare” che influenzano (e sono influenzate) dal proprio stato di salute.


Questo quindi che significa


Significa che FARE LA DIETA NON VUOL DIRE FARE LA FAME e non vuole nemmeno dire “dimagrimento”.?


La dieta non è altro che il proprio stile alimentare che potrà essere più o meno corretto in relazione alla fase della vita in cui ci si trova e potrà essere più o meno modificabile in base alle necessità individuali. ??????


Ecco perchè quando mi scrivete chiedendomi “che tipo di dieta formulo” non vi posso rispondere in modo univoco perchè ognuno di noi è diverso…
…ha esigenze nutrizionali differenti…
…svolge un lavoro diverso con ritmi dissimili…
…fa o meno sport in modo personalizzato…
…ognuno di noi ha i propri gusti e le proprie esigenze…
…ognuno di noi può essere affetto da patologie…

…OGNUNO DI NOI E’ UNICO.?


Quindi, perchè dovrei dare a tutti le stesse cose?
Non sarebbe forse sbagliato?

Si, sarebbe molto sbagliato!

Quindi non mi chiedete quale dieta prescrivo ma chiedetemi piuttosto…


“Quale stile alimentare ritiene essere migliore per me e per le mie esigenze attuali?”


QUESTA è la domanda che mi dovete fare ed è la domanda cui io risponderò dopo un’accurata visita che mi permetta di conoscervi al meglio e che quindi mi metta in condizione di fornirvi le indicazioni per lo “stile alimentare migliore per voi in quel momento”.