Close

Social

31 Dicembre 2018

La cucina ligure: conosciamo i piatti della tradizione

La cucina ligure: cucina mediterranea

Da ligure non potevo sicuramente esimermi dal parlare della nostra cucina.

La cucina ligure è uno specchio di quella che è la posizione e la conformazione geografica della regione.

Circondata da un lato dal mare e dall’altro dalle montagne, priva di pianure e ricca di colline e terrazzamenti, la Liguria basa la propria tradizione culinaria su ciò che la natura le dà.

La cucina ligure è una cucina povera, ricca del pesce pescato nel suo golfo, di erbe aromatiche, legumi ed ortaggi coltivati sui terrazzamenti. E poi, naturalmente, l’immancabile olio prodotto dalle proprie piante di olivo.

La Liguria non è ricca di pascoli, per questo la carne bovina e suina scarseggia nella propria tradizione, dove troviamo invece soprattutto gli animali da cortile.

Proprio per queste sue caratteristiche viene considerata come la cucina tradizionale regionale che più si avvicina ai canoni della “vera” dieta mediterranea, ricca di cereali, legumi, pesce, olio extravergine d’oliva e di tutti i sapori e gli odori che la terra offre.

La tradizione culinaria ligure spazia dai piatti poveri del popolo a quelli più elaborati, consumati dalla vecchia nobiltà.

Come non citare il fantastico pesto genovese, rinomato in tutto il mondo ed utilizzato anche in aggiunta a minestre ed altri piatti della tradizione.

Come liguri è sempre bello fare un salto nel passato e ritrovarsi nei piatti delle nostre nonne, negli odori e profumi di un tempo.
Per chi invece ligure non è ma ama la nostra terra, da oggi nasce una nuova rubrica che porterà alla scoperta dei nostri piatti tradizionali.

Naturalmente ogni famiglia ed ogni zona della Liguria, ha poi le proprie varianti. Scrivetemi per farmi sapere le differenze!