Close

Social

12 Dicembre 2018

Ragù di carne

Ragù di carne: slow cooker

Oggi ho voluto fare un piccolo esperimento con una classica ricetta, il ragù di carne.

Ho deciso di utilizzare la ricetta della mia mamma ma con un metodo di cottura diverso dal suo.

In casa mia non si sono mai utilizzati odori e spezie, tranne un po’ di rosmarino e un pochino di alloro.
Per questo primo esperimento ho preferito non utilizzarne per partire da una base neutra e poi, con il tempo, provare diverse varianti con diverse spezie ed odori (di cui vi renderò partecipi naturalmente).

Ecco quindi cosa ho utilizzato:

Ingredienti

  • 400g di macinato da sugo
  • 200g di salsiccia di maiale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • acqua q.b.

Procedimento

  • Per prima cosa ho versato il cucchiaio di olio extravergine d’oliva e un goccino d’acqua sul fondo della mia Slow cooker ed ho fatto rosolare la carne trita.
  • Ho quindi spento la pentola ed aggiunto il vino.
  • Ho fatto sfumare il vino.
  • Ho aggiunto quindi la salsiccia a pezzetti, privata del budello in modo che si sciolga e dia più gusto al ragù
  • Ho infine aggiunto 750ml di polpa di pomodoro.
  • A questo punto ho impostato la cottura in Slow per 10 ore e chiuso con il coperchio.

Ed ecco che il ragù è pronto da gustare!

La cottura slow permette la preparazione di pietanze riducendo notevolmente la quantità di grassi da aggiungere.
La bassa temperatura ed i tempi molto lunghi permettono alla carne di ammorbidirsi senza perdere i succhi naturalmente contenuti al suo interno.
Un altro vantaggio è la possibilità di cuocere le pietanze durante le ore notturne senza dover controllare continuamente la preparazione.

Questo tipo di cottura permette di mangiare piatti sani ed appetitosi anche a chi ha pochissimo tempo per cucinare.